Rina Agostino

Architetto, si occupa di Bioedilizia, Bioclimatica ed Efficientamento Energetico degli edifici. Esercita la libera professione principalmente in provincia di Varese e Novara.

Ventilazione e muffa. Il modo migliore per ventilare i locali è quello di aprire contemporaneamente tutte le finestre per pochi minuti.

Molte persone invece lasciano socchiuse le finestre per tutto il giorno, anche in inverno. In questo modo però  non si riesce ad ottenere un vero ricambio d’aria, ma solo dispersione di  calore. Non solo, le pareti circostanti si raffreddano, facendo sì che l’aria calda al loro contatto, condensi.

È così che si forma la muffa: più differenza di  temperatura c’è tra l’aria interna e le pareti, più il vapore condensa. Più calda è l’aria, più vapore contiene. Per evitare la formazione di muffa occorre quindi fare uscire il vapore, ma non fare raffreddare le pareti.

Spalancate quindi le finestre per pochi minuti e poi chiudetele! Fatelo la mattina, e anche la sera prima di andare a letto: dormirete anche meglio!

Apri le finestre, Fai la Casa Giusta!

Se ti è piaciuto condividiShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *