BIOEDILIZIA, UNA QUESTIONE DI PELLE

Di pelle ce n’è una sola e bisogna venderla cara…”

in realtà, dal punto di vista del “comfort” di pelle ne abbiamo tre: la nostra “cara”, i nostri vestiti e la nostra casa.

Proprio così: la nostra casa è la nostra terza pelle, che ci avvolge, ci protegge, ci fa stare bene o male a seconda di come è fatta.

L’attenzione e la cura dovrebbero essere le medesime, che si tratti di pelle, abito o “nido”… e allora chiediamoci: mi ripara dalle intemperie? mi isola dal caldo e dal freddo? mi permette di regolare la traspirazione? si adatta alle mie esigenze e mi fa stare bene?

(se avete appena comprato la maglietta sintetica tanto fashion vi sarò già antipatica, lo so…)

Vi invito allora a riflettere su: “cosa mi spalmo?”, “come mi copro?”, “dove vivo?”…nei prossimi post vedremo come è possibile intervenire sulla nostra terza pelle…alle altre pensateci voi!

Avatar

Rina Agostino

Architetto, si occupa di Bioedilizia, Bioclimatica ed Efficientamento Energetico degli edifici. Esercita la libera professione principalmente in provincia di Varese e Novara.