INTRODUZIONE ALLA BIOEDILIZIA

Rina Agostino

Architetto, si occupa di Bioedilizia, Bioclimatica ed Efficientamento Energetico degli edifici. Esercita la libera professione principalmente in provincia di Varese e Novara.

Che cos’è la Bioedilizia? e la Bioclimatica?

Sapevi che l’aria che si respira in casa è dalle due alle tre volte peggiore che all’esterno?

Qual’è l’ orientamento corretto di un edificio? Con quali materiali lo si costruisce affinché sia sostenibile? Qual’è il ciclo di vita ideale dei materiali da costruzione?

Come isolare l’edificio per ridurne il fabbisogno energetico e ottenere un buon comfort abitativo?

Come risolvere problemi di umidità, muffa, discomfort?

Quale tipo di riscaldamento scegliere?

Questo e altro ancora in questa Introduzione alla Bioedilizia.

Buona visione e… Fai la Casa Giusta!

Se abiti anche tu in provincia di Varese, e desideri sperimentare i benefici e i vantaggi della bioedilizia,  lasciami un messaggio nella sezione “contatti”, sarò felice di aiutarti.

Se ti è piaciuto condividiShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

2 Replies to “INTRODUZIONE ALLA BIOEDILIZIA”

  1. Quando ricevo queste pillole è sempre una grande incognita, anche se in realtà alcune cose le ho già sentite purtroppo non così chiaramente, e quindi leggendo i tuoi scritti mi rendo conto di quanto ho sbagliato negli acquisti della mia vita.
    però c’è da dire che grazie ai tuoi consigli cerco di modificare il mio modo di vivere, aprire le finestre e non lasciare finestre accostate nella speranza di far cambiare l’aria.
    Caro architetto, ti farà sorridere ma ho appena costruito il recinto per le mie tartarughe di terra e ho utilizzato sughero e legno, sorprendente, ho riutilizzati un porta frutta di sughero che avevo conservato in cantina (lo so non avrei dovuto….pillola non mi ricordo il numero) ho costruito la loro casa, beh quando piove sono all’asciutto!!!!quindi grazie come sempre, aspetto le prossime pillole
    Lucia

    1. Beh Lucia, una cosa è accumulare, un’altra conservare (temporaneamente) un oggetto riciclabile…e poi effettivamente utilizzarlo! Le tue tartarughe ti ringraziano per il recinto…e io per il commento. 🙂
      …comunque quella a cui fai riferimento è la pillola n.70

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *