Featured Video Play Icon

Cos’è la bioclimatica?

L’architettura bioclimatica progetta e costruisce edifici in stretto rapporto con le condizioni climatiche esterne del luogo in cui vengono costruiti, per realizzare un elevato comfort interno riducendo al minimo il fabbisogno energetico e quindi l’impiego di  energia fossile e di climatizzatori.

Inoltre,  sfrutta al massimo gli eventi energetici naturali come il sole e il vento,  per il riscaldamento invernale, il raffrescamento estivo e la ventilazione.

È possibile applicarla solo a nuove costruzioni?

No, sebbene sia più semplice progettare un edificio ex-novo applicando i principi della bioclimatica, essa ci permette di migliorare le prestazioni degli edifici esistenti, in fase di ristrutturazione.

L’obiettivo rimane lo stesso, e può avere diversi gradi di soddisfacimento.

È  possibile infatti intervenire sull’involucro, prima ancora che sugli impianti, attraverso l’isolamento,  la modifica delle aperture o l’inserimento di elementi per lo sfruttamento passivo dell’energia solare o per la ventilazione naturale, come serre e camini solari.

Stai con me, Fai la Casa Giusta!

Avatar

Rina Agostino

Architetto, si occupa di Bioedilizia, Bioclimatica ed Efficientamento Energetico degli edifici. Esercita la libera professione principalmente in provincia di Varese e Novara.