falacasagiusta

ARIA DI CASA…

Forse non tutti sanno che l’aria in casa è più inquinata di quella esterna…proprio così! 😥

Altro che aria viziata! Negli edifici possono accumularsi concentrazioni di composti tossici anche 200-500 volte superiori a quelle esterne (fonte: Environmental Protection Agency).

Ma quali sono queste sostanze? Eccone alcune:

Deodoranti. Sono sostanze chimiche che oltre a mascherare i cattivi odori, rivestono le mucose nasali con una pellicola oleosa che rende insensibili i nervi olfattivi.

Spray. Ancora utilizzati in molti prodotti come lacche per capelli o insetticidi, nebulizzano il prodotto (già nocivo) che viene così inalato profondamente.

Prodotti per la pulizia. Molti prodotti contengono formaldeide, PVC, acrilici, polietilene, polistirene e poliuretano.

Impianti elettrici. I radiatori elettrici, teoricamente i meno inquinanti, in realtà tendono a seccare l’aria provocando tosse e mal di gola.

Impianti a gas. Caldaie e stufe a gas, ma anche i semplici fornelli da cucina, emettono monossido di carbonio,  diossido di azoto e altre sostanze nocive prodotte dalla combustione.

Camini a legna. Molto romantici…ma il fuoco vivo in un ambiente chiuso può diffondere benzopirene.

Umidità. Soprattutto in bagno e in cucina, e in qualunque luogo stendiamo i panni ad asciugare…l’umidità tende a formare muffe e batteri.

Tinteggiature. Pareti dipinte con colori di sintesi, vernici, solventi.

Moquette. Solitamente sintetiche, sono incollate con colle tossiche, inoltre accumulano polvere, sporco, acari, batteri e chi più ne ha più ne metta.

Mobili. Contengono nella stragrande maggioranza dei casi formaldeide, colle, resine…

Fumo di sigaretta. No comment.

E allora, che fare???

I rimedi nel prossimo articolo… 😉 …adesso vado ad aprire un po’ le finestre!

 

Avatar

Rina Agostino

Architetto, si occupa di Bioedilizia, Bioclimatica ed Efficientamento Energetico degli edifici. Esercita la libera professione principalmente in provincia di Varese e Novara.